L'artista

Larissa Eremeeva è un'artista olandese che si è spostata molto nella sua vita. Ogni paese in cui ha vissuto ha ispirato la sua arte e ogni paese ha lasciato influenze durature nel suo lavoro.

Larissa Eremeeva in piedi accanto al suo quadro espressionista astratto

Nata in Russia, ha studiato arte in Belgio. Dopo aver vissuto e lavorato nei Paesi Bassi e negli Stati Uniti, la sua casa è ora nella splendida provincia abruzzese in Italia.

Dopo aver trascorso molti anni utilizzando l'arte per soddisfare l'ossessione per il comportamento umano, in particolare per le nostre forze e vulnerabilità nella vita quotidiana, una tragedia personale ha spinto Eremeeva a rivolgere l'attenzione verso l'interno... verso le proprie emozioni. 

Larissa Eremeeva in piedi accanto a un grande dipinto espressionista astratto

Si è lasciata guidare dalle idee di transitorietà e impermanenza... di mortalità, di eternità... di consapevolezza dei fili generazionali che possono legare o spezzare... di come i ricordi possono essere ricordati e di come i ricordi possono essere cancellati. E ora, nei suoi ultimi lavori, attinge ai temi del silenzio, della poesia (soprattutto quella di Pessoa e Pasternak) e del semplice vivere una vita.

Idee fatte di emozioni, espresse da texture e ritmo.

Eremeeva descrive il suo processo "come se le immagini fossero tatuate nella mia testa", dando inizio a una sequenza che definisce lo stile, la tavolozza, il mezzo e la scala di ciò che dipinge. Il risultato è uno stile pittorico espressionista astratto che l'artista definisce "astratto evocativo".

Sebbene il lavoro che ne deriva possa essere visto come puramente astratto, l'artista intende che i suoi dipinti evochino oggetti, sensazioni e ricordi per lo spettatore.

Larissa Eremeeva in piedi accanto a un suo dipinto espressionista astratto intitolato When my favourite thing falls from the sky

Non è importante se questi sentimenti e ricordi si riferiscono a quelli provati da lei, l'artista. Ciò che conta per Eremeeva è che le persone che vedono la sua arte possano essere stimolate ad approfondire ed esplorare la propria percezione del mondo e le proprie emozioni.

BLOG | MOSTRE